In una sala gremita, circa una settantina i presenti, tutti del Comune di Fiume Veneto, giovedì 9 si è tenuto il primo  incontro tra Flumen e i cittadini in vista delle prossime elezioni comunali #FiumeVeneto2018.

Michele Cieol, presidente dell’Associazione Flumen, ha parlato dei progetti e degli obiettivi: “Siamo persone motivate, autonome, dalle diverse esperienze di vita e di lavoro, vogliamo una Fiume Veneto con amministratori che stiano tra la gente, che sappiano ascoltare. Il punto di vista femminile sarà cardine nella nostra proposta.”

Intervento atteso ed apprezzato da molti quello di Jessica Canton, capogruppo Flumen in consiglio comunale: “Ho portato alcune riflessioni personali sulla mia esperienza in consiglio comunale e sulla preoccupante disaffezione dei cittadini verso la vita pubblica che si sta registrando nel nostro Comune. Vogliamo risvegliare il senso di comunità che si è perso, partendo dalla memoria dei luoghi, delle persone, delle tradizioni, per capire il presente e progettare il futuro, anche attraverso la valorizzazione del nostro patrimonio materiale ed immateriale”.

Alleanze? “In questo momento – spiega Michele Cieol – stiamo dialogando con altri gruppi:  se l’obiettivo e i mezzi sono condivisi, auspichiamo una convergenza ampia, il prossimo sindaco crediamo debba ricevere il  più ampio consenso possibile”.

La serata si è conclusa con diversi interventi da parte dei cittadini presenti dai quali è emersa in maniera chiara la voglia di una svolta nell’amministrare Fiume Veneto.